Cleptomania

La caratteristica fondamentale della Cleptomania è la ricorrente incapacità di resistere all’impulso di rubare oggetti anche se non ve n’è alcun bisogno per l’uso personale o per il valore economico.

Il soggetto prova una sensazione soggettiva crescente di tensione prima del furto e prova piacere, gratificazione, o sollievo dopo averlo commesso.

Il furto non viene commesso per esprimere rabbia o vendetta, non è compiuto in risposta ad un delirio o un’allucinazione, e non è attribuibile ad un Disturbo della Condotta, o a un Episodio Maniacale o un Disturbo Antisociale di Personalità.

Gli oggetti vengono rubati nonostante siano tipicamente di scarso valore per il soggetto, che avrebbe potuto pagarli e spesso li dà via o li getta.

Occasionalmente il soggetto può ammucchiare gli oggetti rubati o restituirli di nascosto.

Sebbene i soggetti con questo disturbo, evitino generalmente di rubare quando è probabile l’arresto immediato, essi di solito non programmano i furti né considerano appieno la possibilità si essere arrestati.

Il furto è compiuto senza assistenza o aiuto da parte di altri.

I soggetti affetti da Cleptomania avvertono l’impulso di rubare come egodistonico, quindi non in armonia con se stessi, e sono consapevoli dell’erroneità e dell’insensatezza dell’atto.

Il soggetto ha frequentemente timore di essere arrestato e si sente depresso o in colpa per i furti.

La Cleptomania si può associare con Compulsione all’Acquisto così come con Disturbi dell’Umore, in particolare con il Disturbo Depressivo Maggiore, Disturbi d’Ansia, Disturbi dell’Alimentazione, specie la Bulimia Nervosa, Disturbi di Personalità ed altri Disturbi del Controllo degli Impulsi.

Il disturbo può provocare difficoltà legali, familiari, di carriera e personali.

L’età di insorgenza è variabile. Il disturbo può iniziare nella fanciullezza, nell’adolescenza o nell’età adulta.

La Cleptomania ha 3 decorsi tipici:

  • Sporadica con brevi episodi e lunghi periodi di remissione
  • Episodica con periodi di furti e periodi di remissione
  • Cronica con qualche grado di fluttuazione

Il disturbo può continuare per anni nonostante condanne multiple per furto nei negozi.