Dissonnia Non Altrimenti Specificata

La categoria Dossonnia Non Altrimenti Specificata comprende Insonnie, Ipersonnie o Disturbi del Ritmo Circadiano del Sonno che non soddisfano i criteri per nessuna specifica Dissonnia.

Per esempio:

  • Sintomi significativi di Insonnia o Ipersonnia che sono attribuibili a fattori ambientali, come rumori, luce, frequenti interruzioni.
  • Eccessiva sonnolenza attribuibile a crescente deprivazione di sonno.
  • La sindrome delle gambe senza riposo“: caratterizzata da un desiderio di muovere le gambe o le braccia, associato a sensazione di disagio tipicamente descritte come strisciamento, irrequietezza, bruciore o prurito. Frequenti movimenti degli arti si manifestano per attenuare le sensazioni di disagio. I sintomi sono peggiori quando il soggetto è a riposo, in serata e durante la notte. Il disagio e il movimento possono ritardare l’addormentamento, risvegliare il soggetto dal sonno e portare a sonnolenza o affaticamento diurni.
  • Movimenti Periodici Idiopatici degli arti: questi movimenti degli arti sono scosse brevi ripetute di piccola ampiezza, in particolare delle estremità inferiori. Si ripetono ritmicamente ogni 20-60 secondi e sono associati a ripetuti brevi risvegli. I soggetti svegli non sono consapevoli dei movimenti eseguiti ma possono lamentarsi di insonnia, frequenti risvegli o sonnolenza diurna, se il numero di movimenti è molto grande. 
  • In tutte quelle situazioni in cui è presente una Dissonnia ma non si è in grado di determinare se sia primaria, dovuta ad una condizione medica generale o indotta da sostanze.