Disturbi da Dolore Sessuale

I Disturbi da Dolore Sessuale sono:

LA DISPAREUNIA E IL VAGINISMO.

La DISPAREUNIA è una condizione di dolore genitale associato al rapporto sessuale.

Sebbene si presenti durante il coito, essa si può presentare anche prima o dopo il rapporto.

È un disturbo che riguarda sia gli uomini che le donne. In queste ultime, il dolore può essere descritto come superficiale durante la penetrazione o profondo durante le spinte dell’atto sessuale.

L’intensità dei sintomi può variare da una lieve sensazione dolorosa ad un dolore intenso.

L’anomalia deve causare notevole disagio o difficoltà interpersonali. 

Infine, la disfunzione non deve essere causato da Vaginismo o da mancanza di lubrificazione; non deve essere giustificato da un altro disturbo psichico, come ad esempio dal Disturbo di Somatizzazione; non deve essere causato dagli effetti diretti di una sostanza o da una condizione medica generale.

I soggetti con Dispareunia, tipicamente, richiedono il primo intervento al medico, ginecologo o urologo. L’esame obiettivo di questi pazienti non mette in evidenza anomalie genitali, pertanto, si deduce la natura psicologica del disturbo. In altri casi può succedere che la sintomatologia dolorosa si innesti su un problema di origine fisica e si mantenga anche dopo la risoluzione della patologia fisica.

La ripetuta esperienza di dolore genitale durante il coito può causare l’evitamento delle esperienze sessuali, la compromissione delle relazioni sessuali esistenti o la limitazione dello sviluppo di nuove relazioni.

Il VAGINISMO è la ricorrente e persistente contrazione involontaria dei muscoli perineali che circondano il terzo esterno della vagina quando si tenta la penetrazione con il pene, le dita, i tamponi o lo speculum ginecologico.

L’anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali.

La disfunzione non deve essere causata disturbo psichico, come ad esempio dal Disturbo di Somatizzazione, dagli effetti diretti di una condizione medica generale.

In alcune donne, perfino l’idea dell’introduzione in vagina può causare spasmo muscolare.

La contrazione può variare da una forma lieve, che induce tensione e disagio, fino a forme gravi, che impediscono la penetrazione.

Le risposte sessuali, per esempio, il desiderio, il piacere, la capacità orgasmica, possono essere mantenute se la penetrazione non viene tentata o prevista.

L’ostruzione fisica dovuta allo spasmo muscolare di solito impedisce il coito.

La condizione può quindi limitare lo sviluppo di relazioni sessuali e compromettere le relazioni in corso. Alcuni casi di matrimonio non consumato o di sterilità sono stati associati a questa condizione.

La diagnosi viene, spesso, fatta durante una visita ginecologica di routine. In alcune donne, tuttavia, il Vaginismo si manifesta durante l’attività sessuale ma non durante la visita ginecologica.

In alcuni casi l’intensità della contrazione può essere così grave e prolungata da causare dolore.

Il Vaginismo si riscontra maggiormente in donne giovani, in donne con atteggiamenti negativi nei confronti del sesso e in donne con una storia di abuso o traumi sessuali.