Disturbi Indotti da Sostanze

I Disturbi Indotti da Sostanze si dividono in: Intossicazione da Sostanze e Astinenza da Sostanze.

INTOSSICAZIONE DA SOSTANZE

La caratteristica essenziale dell’Intossicazione da Sostanza è lo sviluppo di una sindrome sostanza-specifica reversibile, dovuta all’ingestione o all’esposizione recente ad una sostanza.

Le modificazioni patologiche, significative, di natura comportamentale o psicologica, associate all’Intossicazione, per esempio, litigiosità, labilità dell’umore, deficit cognitivo, compromissione della capacità critica o del funzionamento sociale o lavorativo, sono dovute agli effetti diretti della sostanza sul sistema nervoso centrale e si sviluppano durante o subito dopo l’assunzione della sostanza.

I sintomi non sono dovuti ad una condizione medica generale e non sono spiegati da un altro disturbo mentale.

L’Intossicazione da Sostanze è spesso associata ad Abuso o Dipendenza da Sostanze.

Le prove dell’assunzione recente della sostanza possono essere fornite dalla storia del soggetto, dall’esame fisico o dalle analisi tossicologiche dei fluidi organici, per esempio, urine o sangue.

Le più comuni modificazioni implicano alterazioni della percezione, della vigilanza, dall’attenzione, del pensiero, del giudizio, dell’attività psicomotoria e del comportamento interpersonale.

Il quadro clinico dellIntossicazione da Sostanze varia drammaticamente da un individuo all’altro e dipende anche da quale sostanza è implicata, dalla dose, dalla durata o dalla cronicità del dosaggio, dalla tolleranza del soggetto agli effetti della sostanza, dal periodo di tempo trascorso dall’ultima dose, dalle aspettative del soggetto rispetto agli effetti della sostanza e dall’ambiente o dal posto nel quale è assunta la sostanza.

Le Intossicazioni “acute” o a breve termine, possono avere segni e sintomi differenti dalle Intossicazioni “croniche” o prolungate. Per esempio, dosi moderate di cocaina possono produrre inizialmente una tendenza a socializzare ma, se tali dosi sono ripetute frequentemente per giorni o settimane, può svilupparsi una tendenza al ritiro sociale.

Sostanze differenti possono produrre sintomi identici. Per esempio, lIntossicazione da Amfetamine e da Cocaina possono entrambe presentarsi con grandiosità e iperattività, accompagnate da tachicardia, dilatazione pupillare, ipertensione e sudorazione o brividi. Inoltre, anche l’alcool e le sostanze che appartengono alla classe dei sedativi, degli ipnotici o degli ansiolitici, producono sintomi simili di Intossicazione.

Molte sostanze possono produrre modificazioni fisiche o psicologiche che non sono necessariamente patologiche. Per esempio, un soggetto con tachicardia da uso eccessivo di caffeina, ha un’Intossicazione fisiologica ma, se questo è il solo sintomo, in assenza di comportamento patologico non possiamo parlare  di Intossicazione da Caffeina.

La natura patologica di una modificazione comportamentale indotta da sostanze dipende dal contesto sociale e ambientale. Il comportamento patologico, generalmente, espone il soggetto ad un rischio significativo per effetti diversi, per esempio, incidenti, complicazioni mediche generali, contrasti nelle relazioni sociali e familiari, difficoltà lavorative o finanziarie, problemi legali.

I segni e i sintomi dell’Intossicazione a volte possono persistere per ore o giorni oltre il tempo nel quale la sostanza è rintracciabile nei liquidi organici. Questo può essere dovuto al persistere di basse concentrazioni della sostanza in certe aree dell’encefalo, o a un effetto “toccata e fuga” nel quale la sostanza altera un processo fisiologico, il cui ristabilimento richiede un tempo più lungo di quello necessario all’eliminazione della sostanza.

Questi effetti a lungo tempo dell’Intossicazione devono essere distinti dall’Astinenza, cioè da sintomi provocati da una diminuzione della concentrazione di una sostanza nel sangue e nei tessuti.

ASTINENZA DA SOSTANZE

La caratteristica essenziale dell’Astinenza da Sostanze è lo sviluppo di una modificazione patologica sostanza-specifica del comportamento, con eventi concomitanti fisiologici o cognitivi, conseguente alla cessazione o alla riduzione dell’assunzione pesante e prolungata della sostanza.

La sindrome sostanza-specifica causa disagio significativo o compromissione del funzionamento sociale, lavorativo o di altre aree importanti della vita.

I sintomi non sono dovuti a una condizione medica generale e non possono essere spiegati da un altro disturbo mentale.

L’Astinenza è di solito, ma non sempre, associata a Dipendenza da Sostanze.

La maggior parte dei soggetti con Astinenza provano un bisogno intenso di risomministrarsi la sostanza per attenuare i sintomi.

La diagnosi di Astinenza si fa per i seguenti gruppi di sostanze:

  • Alcool
  • Amfetamine
  • Cocaina
  • Nicotina
  • Oppiacei
  • Sedativi
  • Ipnotici
  • Ansiolitici

I segni e i sintomi dell’Astinenza variano a seconda della sostanza usata.

La maggior parte dei sintomi sono opposti a quelli osservati nell’Intossicazione con la stessa sostanza.

La dose e la durata d’uso e altri fattori, quali la presenza o l’assenza di ulteriori malattie, influenzano i sintomi astinenziali.

L’Astinenza si sviluppa quando le dosi sono ridotte o sospese, mentre i segni e i sintomi di Intossicazione migliorano, in certi casi gradualmente, dopo la sospensione delle dosi.