Perché lo psicologo?

Perché è importante cercare di rendersi la vita più semplice e a volte, cambiare il punto di vista di una situazione.
Per realizzare i propri sogni può essere necessario venire in contatto con le nostre sfaccettature, per eliminare quelle che ci fanno soffrire e sviluppare quelle che ci fanno sentire meglio.

Perchè lo Psicologo - Dott.ssa Carla PaceÈ importante dedicarsi del tempo, tempo che spesso rivolgiamo altrove o ad altri rispetto a noi stessi.

Facciamo attenzione alla nostra salute fisica, alla nostra parte estetica, andiamo dal medico per i nostri malanni o per una visita di controllo ma non ci capita mai di fare una visita di controllo dallo psicologo. Siamo ancora vincolati allo stereotipo che andare da un professionista della mente sia reputarsi un po’ matti o peggio, che gli altri ci possano reputare tali.

In realtà dallo psicologo si va per prendersi cura del proprio benessere, per migliorare la qualità della propria vita, per cambiare qualcosa che ci rende insoddisfatti.

Una consulenza o un supporto psicologico può essere utile per una crescita interiore o per una crisi temporanea, per una maggiore consapevolezza di sé e degli altri, per esigenze di orientamento, per il proprio contesto familiare, di coppia e sentimentale, lavorativo o scolastico.

Qualsiasi momento della propria esistenza come: sposarsi, crescere o crescere dei figli, superare degli esami o cambiare lavoro, può risultare difficoltoso, provocarci una tensione. In questi casi una consulenza psicologica può portare un profondo beneficio ed aiutare al superamento del disagio momentaneo.

Ritrovando un giusto equilibrio interno e relazionale, acquisendo maggiori competenze comunicative e visioni diverse da quelle che abitualmente abbiamo, si possono migliorare la qualità della propria vita, del proprio benessere e stimolare un cambiamento.

Un percorso psicologico permette, infatti, di ritagliarsi uno spazio in cui confidarsi e confrontarsi per una crescita personale o per superare una difficoltà.

L’inizio di un percorso di crescita vuole dire diventare soggetti responsabili

del proprio benessere e vivere pienamente.

Una consulenza psicologica può quindi essere utile per:

    • Conoscere se stessi
    • Aumentare o ristabilire la propria autostima
    • Favorire lo sviluppo delle proprie potenzialità
    • Migliorare il proprio carattere o personalità
    • Ritrovare la serenità e la felicità
    • Gestire situazioni che provocano ansia, stress, paure
    • Gestire i cambiamenti di umore che ci limitano
    • Crisi momentanee
    • Uscire da situazioni di blocco
    • Risolvere le conflittualità familiari, di coppia o nelle relazioni in genere
    • Risolvere difficoltà affettive: familiari, relazionali, sociali, scolastiche o lavorative
    • Esigenze di orientamento lavorativo o scolastico
    • Problematiche lavorative e/o finanziarie

Il percorso terapeutico non è sempre lungo e tortuoso, dipende dalle necessità e dai propri obiettivi personali, può risolversi anche in breve tempo con interventi mirati.

Il costo può essere una difficoltà non indifferente ma le tariffe sono adeguate all’ordine degli psicologi del Lazio ed il beneficio che ne consegue è sicuramente maggiore del costo economico. Quanto sei disposto a pagare per stare meglio? Comunque se ne può parlare liberamente senza imbarazzi.

Altra problematica, nella scelta di rivolgersi ad un terapeuta, è quella di andare a parlare di cose intime e personali con uno sconosciuto. Dico sempre che la terapia è un incontro tra due individui e come tale deve co-costruirsi. Per questo il primo colloquio è gratuito, perché è proprio lì che deve nascere qualche cosa che ci permetta di non vederci più tanto sconosciuti.

 

Parla con me, risponderò alle tue domande

Scrivimi